Nel 1881 dal genio di Collodi nasce Pinocchio. Un’opera immortale tradotta in oltre 240 lingue e rappresentata in ogni angolo del pianeta. A distanza di 133 anni la favola del burattino amato da grandi e bambini rivive attraverso un suggestivo adattamento che vede sulla scena i “Piccoli per caso”, la prima compagnia di bambini professionisti d’Italia.

“C’era una volta… un pezzo di legno.” Così Collodi inizia la sua favola che racconta le vicende di un burattino che si cacciava sempre nei guai. Nel suo cammino incontra moltissimi personaggi: Geppetto, Mangiafuoco e il suo teatrino delle marionette, il Gatto e la Volpe, l’amico Lucignolo compagno di disavventure, il Grillo, briganti, guardie e fatine. E poi ci sono scontri, bugie che vengono a galla, colpi di scena, fughe improvvise e amori segreti. Tutto questo è Pinocchio.

“La Compagnia dei Piccoli per caso, 15 piccoli professionisti che hanno emozionato oltre 15.000 persone, dopo il successo di Cuore di neve e de L’isola che non c’è (con Valeria Valeri) a grande richiesta ritornano sul palcoscenico del teatro Ghione con la favola di tutti i tempi”

Una rilettura moderna dell’opera, una scatola bianca, proiezioni e giochi di luce trascinano lo spettatore in un vortice di emozioni, si ride con il protagonista e con lui ci si emoziona.
Pinocchio è lo specchio dell’anima di grandi e bambini perché “tutti noi in fondo siamo dei Pinocchi e prima o poi, magari a teatro, lo scopriremo”.

Guido Governale e Veruska Rossi

Trailer teatro Ghione 2014

TG1 2014

Intervista ReteZero 2014

TG3 2014